Ecco qui il progetto #camiciaxforza, soggetto: La CAMICIA.
Ne ho molte nell’armadio ma mi ritrovo a non indossarle spesso, eppure mi piace come mi stanno, sono un capo ricco, curato, direi completo. Ne ho anche disegnate e confezionate molte nel mio percorso e richiedono un impegno decisamente maggiore rispetto ad una semplice maglia, per poi stazionare per un po’, a volte per molto in uno stato di calma e silenzio. Tuttavia quando vengono scelte , i clienti le amano, si vede!
Cosa le ferma nell’armadio o tra gli altri capi dell’atelier?
Me lo sono chiesta spesso e credo che in qualche modo siano poco pratiche, a volte scomode e un po’ condizionanti.
Ho pensato quindi di catturarne l’essenza, la struttura e il rigore, unirle in un matrimonio combinato con la semplicità, la duttilità e frivolezza di una maglia, creando un ibrido.
Questa è la prima di 3, si chiama TAMU e sembra piacere…staremo a vedere…

Si chiama SAMIA, la seconda camicia del progetto #camiciaxforza.
In una continua ricerca di forma e vestibilità, c’è sempre qualcosa che mi attira verso l'”uniforme”. Credo che le uniformi e tutto l’abbigliamento da lavoro nascono da un processo creativo simile al mio, focalizzato sulla comodità, praticità e resistenza. Si perchè le cose sono belle se funzionano e durano nel tempo, se quando le prendi in mano, hanno un certo peso, suono e “tatto”. Gli addetti ai lavori la chiamano MANO. La “mano” del tessuto, perché proprio attraverso le mani riconosci la qualità delle cose. Allora in un mondo virtuale, è legittimo chiedersi e sapere che aspetto e mano hanno gli oggetti.
SAMIA ha un corpo croccante e resistente e delle braccia morbide e calorose che ti avvolgono.

Lei è DADA, terza e ultima, progetto #camiciaxforza. Vi comunico che DADA è a tutti gli effetti una camicia nella mia testa, confezionata in cotone oppure in lana, posso indossarla sola, con cardigan, con giacca. Questa versione ha il colletto, ma il collo è opzionale, anche per TAMU e SAMIA. Può esserci una semplice costina (effetto t-shirt), un collo alla coreana, un collo a punta o strane escrescenze come in questo caso. Quindi sbizzarritevi nei dettagli, giochiamo con la forma, ma la sostanza è certa e con quella non si scherza!

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.