Casa in ristrutturazione, texture di muri e intrecci di linee, ringhiere scale e infissi. Capi caldi e morbidi che mediano il contrasto con l’ambiente circostante, spigoloso e freddo .

Elisabetta indossa una maglia a collo alto bianco lana, in jersey di lana 100%, sotto un cardigan dalle forma squadrate ma ampie in lana cotta nera, stesso materiale per la gonna chiusa da un elastico grigio a vista sulla vita e decorato da un profondo faldone centro davanti.

Maglia a cerchio grigio/azzurro in misto lana con trama larga, taglio a vivo. Pantaloni in jersone di lana spigato, grigio medio. Sopra il cappottino in gabardina nera 100% lana, completamente foderato e chiuso da un unico bottone con asola a filo fatta a mano.

Maglia a cerchio in maglia a trama larga in misto lana, colore grigio/azzurro. Gonna a pieghe in denim stone washed con chiusura regolabile.

Maxi camicia “square” con elastico sul fondo. Il tessuto è un quadrettato 100% cotone rosso e blu. Il collo ad inserto si apre davanti con due punte morbide e larghe.

Maglia a collo alto con manica intera, senza taglio giro manica, in jersey stampato a fiori 100% lana. Pants in jersone di lana 100% spigato color grigio medio.

Elisabetta indossa un vestito in jersey di lana 100% nero con ampie spalle a mezza luna. Nelle scale incontra Ignazio che veste (er)nest.

Sempre in jersey di lana 100% il vestito di Elisabetta è con la manica a kimono 3/4, stretto in vita e ampio sul fondo ma ripreso da un elastico e ne conferisce la forma a clessidra. Sopra, la mantella in panno di lana 100% doppiata, esterno grigio melange, interno nero.

Ignazio indossa pantaloni in denim 100% cotone stonewashed e sopra una giacca in velluto a coste 500 righe nera in cotone 100%, senza collo e con una chiusura realizzata con ganci in metallo. Tutto (er)nest.

I modelli sono Elisabetta Mondin e Ignazio Bortot. Le linee sono Lavanderia18 per lei ed (er)nest per lui. Il fotografo è Alberto Bogo.  Location: casa di Laura

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.